Torna a Eventi FPA

partner

Intesys Openway

Intesys Openway è il partner per la trasformazione Digitale dei Processi Documentali.

Nata per la realizzazione di progetti di Content Management e di Protocollo Informatico Open Source, realizzati sulla piattaforma Alfresco, si è specializzata sui bisogni della PA. Il progetto Openway si fonda su un approccio multidisciplinare che comprende:

  • Competenze tecnologiche sulle piattaforme Alfresco (ECM) e Activiti (BPM)
  • Human Centered Design per sistemi centrati sui bisogni degli utenti
  • Consulenza archivistica e normativa

Intesys Openway propone un’offerta che si è dimostrata particolarmente efficace per la Pubblica Amministrazione che, a partire dal Protocollo Informatico integrato in una piattaforma di gestione dei processi, interpreta la trasformazione digitale degli archivi e delle procedure soddisfacendo sia la compatibilità con la normativa sia il bisogno di snellezza operativa e qualità del lavoro.

Gli strumenti e i metodi offerti da Intesys Openway rendono omogenea la gestione delle informazioni per tutti i settori e, attraverso l’utilizzo delle tecnologie emergenti più avanzate, assecondano la profonda trasformazione del nuovo modo di interagire con i dati e i documenti in cui le persone cercano di superare la chiusura delle proprie organizzazioni e la rigidità della burocrazia, aprendosi agli utenti e ai cittadini, collaborando con i colleghi alla ricerca di rapidità, semplicità, immediatezza

I progetti in Manifestazione

Il digitale richiede apertura e interoperabilità anche per i sistemi documentali e di protocollo.

Per garantire la trasparenza, per acquisire, distribuire, conservare e trattare le informazioni non si può prescindere da un sistema documentale, archivistico e di protocollo aperto, trasversale a tutto l’ente.

L'incontro organizzato da Intesys Openway approfondirà il ruolo del sistema Documentale e di Protocollo in un Ente all’epoca della Trasformazione Digitale e sarà l'occasione per discutere delle caratteristiche base di una soluzione.

Si parlerà del nuovo ruolo del Protocollo tra Gestione Documentale e Workflow partendo dal principio per cui il documento, in qualità di rappresentazione del dato, esisterà sempre e sempre dovrà essere archiviato, classificato, aggregato e oggi, in scenari di trasformazione digitale, reso disponibile oltre che alle persone, ad altre applicazioni, portali e APP.


E' partner di

mercoledì, 17 ottobre 2018

14:45
15:45

Il protocollo non è un’isola: trasformare la gestione del protocollo nel tuo Ente[ws.06]

Sala: Sala 4

Il digitale richiede apertura e interoperabilità anche per i sistemi documentali. Per garantire la trasparenza, per acquisire, distribuire, conservare e trattare le informazioni non possiamo prescindere da un sistema documentale, archivistico e di protocollo aperto e trasversale a tutto l’Ente.

Nel corso del tavolo di lavoro, verrà approfondito, attraverso 3 casi pratici, il ruolo del sistema Documentale e di Protocollo in un Ente all’epoca della Trasformazione Digitale.

Quali sono le caratteristiche necessarie perché una soluzione possa essere considerata ideale?

In qualità di rappresentazione del dato, il documento dovrà sempre essere archiviato, classificato, aggregato e, in scenari di trasformazione digitale, reso disponibile oltre che alle persone anche ad applicazioni, portali, APP.

Alla luce di queste premesse, qual è quindi il nuovo ruolo del Protocollo tra Gestione Documentale e Workflow?

Nella progettazione delle soluzioni la trasformazione digitale si pone sempre dalla parte del fruitore, permettendogli di a informazioni che devono essere sempre disponibili. Non dovranno essere quindi presenti, nella struttura degli archivi, dei silos chiusi di dati tipici delle architetture proprietarie o documenti non classificati e non raggruppati che risulterebbero ingestibili e qui hanno il loro ruolo i sistemi documentali e di protocollo estesi di cui, in questo incontro, verranno approfondite le caratteristiche base.

mercoledì, 17 ottobre 2018

15:45
17:30

Servizi digitali per la cittadinanza: migliorare la qualità, promuovere l’utilizzo[co.04]

Sala: Sala 2

Secondo i dati del DESI 2018, l’Italia continua a caratterizzarsi per il gap tra disponibilità di servizi online della PA (in linea con la media UE) e loro effettivo utilizzo da parte di cittadini e imprese, voce rispetto al quale l’Italia si attesta all’ultimo posto della classifica europea. Nel corso degli ultimi due anni AgID e Team Digitale hanno avviato una serie di azioni volte a semplificare lo sviluppo e l’utilizzo dei servizi online della PA, attraverso la definizione di regole comuni per la progettazione di interfacce, servizi e contenuti. Ulteriori opportunità sono oggi offerte dalle soluzioni di Intelligenza Artificiale, in grado di facilitare notevolmente l’interlocuzione digitale tra amministrazioni e utenti.

 Il miglioramento dell’offerta di servizi della PA deve tuttavia combinarsi con azioni concentrate sul lato della domanda, volte a promuovere in maniera proattiva l’utilizzo dei canali digitali da parte dei cittadini.

Per ascoltare l'audio integrale dell'evento cliccare QUI

Torna alla lista dei Partner