Torna a Eventi FPA

Programma congressuale - In aggiornamento

Torna alla home

  da 09:30 a 11:30

La formazione orientata all’innovazione: le competenze digitali nella PA [ co.06 ]

Sala: Sala 2

Iscriviti a questo evento
Il tema delle competenze digitali è uno dei pilastri della trasformazione digitale ed in questo senso è anche oggetto di interventi regolatori e normativi da parte degli organismi preposti. In questo ambito sono state pubblicate tassonomie e modelli di categorizzazione delle competenze digitali, a livello europeo e nazionale. Tale dibattito - e le innovazioni introdotte - hanno sicuramente un impatto sulle amministrazioni pubbliche, chiamate a fare la loro parte nel processo di sviluppo e diffusione di tali competenze, sia al proprio interno sia presso cittadini e organizzazioni del proprio territorio.
Ma qual è il ruolo delle competenze digitali nella innovazione delle Città? E come i centri urbani possono partecipare nella definizione e diffusione di “saperi” chiave per una efficace trasformazione della comunità locale? Quanto e come le competenze digitali degli utenti entrano in gioco nello sviluppo di soluzioni smart?

Programma dei lavori

Chairperson

Marras
Salvatore Marras Responsabile Area Innovazione Digitale - Formez PA Biografia
Responsabile dell'Area Innovazione Digitale di Formez PA, coordina progetti sulle competenze digitali, per la trasparenza, la partecipazione e l'accountability. Coltiva InnovatoriPA e altri servizi on line con la speranza la condivisione della conoscenza nella pubblica amministrazione diventi reale e diffusa. È interessato ai temi dell'apprendimento, della gestione delle conoscenze e della comunicazione con una particolare attenzione alle tecnologie. Ha studiato economia e statistica all'università Bologna, all'Istao di Ancona e ITP alla Bocconi di Milano.
 

Chiudi

Intervengono

Aglieri
Leandro Aglieri Presidente Cloud for Defence Biografia

Laureato in scienze politiche con indirizzo economico, ex SDA Bocconi, una lunga carriera come dirigente della Arthur Andersen, multinazionale della consulenza direzionale, nel 2003 fonda la società di consulenza LA Consulting Innovation management, di cui è tuttora Managing Partner; è Presidente di Cloud for Defence la Rete di Imprese nata per portare la tecnologia del cloud computing nella pubblica amministrazione e in particolare nel settore della difesa nazionale. Autore di numerosi articoli sul tema, ex Vicepresidente di AFCEA Rome Chapter, board member del CDTI Roma (Club Dirigenti Tecnologie dell’Informazione), membro del Consiglio degli Esperti del Laboratorio sul Diritto del Digitale della LUISS, Coordinatore Area Roma della Cloud Security Alliance Italy, Docente presso il Master universitario di 2° livello in Competenze digitali per la protezione dei dati, la cybersecurity e la privacy della Università degli Studi di Roma "Tor Vergata", Coordinatore del Laboratorio Smart City Forum Innovazione di Roma Capitale.

Chiudi

Cogo
Gianluigi Cogo Responsabile Agenda Digitale - Regione Veneto Biografia

Da anni facilita i processi che sfruttano le nuove tecnologie e diffonde la cultura digitale nella PA. 

In rete dai primissimi anni '90, a Venezia fonda la prima rete civica 'Venice On-Line' e poi il primo portale cittadino: 'Venezia.Net'.
Verso la fine degli anni '90 fonda, assieme ad altri colleghi, il primo network dei comuni della Provincia di Venezia 'Polo Est' e infine uno dei primi social network italiani: 'Networkingitalia.it'.  Presso la Regione Veneto, dove attualmente si occupa di Agenda Digitale, progetti comunitari e competenze digitali, ha creato la  prima intranet collaborativa 2.0. In ambito di  coordinamento fra le regioni italiane coordina il gruppo interregionale “IoT, big data e smartness”.

Ha sviluppato Ritef, la 'rete delle regioni per l'e-learning' ed è stato fin dai primi anni 2000 uno dei protagonisti del Cisco Networking Academy in Italia.  E' docente a contratto all'Università Ca' Foscari dove tiene il corso  'Gestione dei dati digitali" e svolge consulenze per università, ministeri e agenzie governative per divulgare le dinamiche e i valori della  'collaborazione e della partecipazione'.  Presidente di Assint (associazione per lo sviluppo dell'innovazione e  delle nuove tecnologie), membro dell'esecutivo dell'Istituto per le politiche dell'innovazione, già direttore scientifico del premio eGov e fondatore dell'Associazione Italiana per l'Opengovernment di cui è  stato Segretario Generale.

Attualmente è Digital Champion per la città di Venezia. E' molto attivo in rete con il suo blog: http://webeconoscenza.gigicogo.it e
collabora continuamente con diverse istituzioni per master e corsi sull'Opengoverment-data, Social Media e sistemi di web collaboration.

Autore dei libri "La cittadinanza digitale" e "I siti web della  pubblica amministrazione". "I Social Network per la PA" e "Business Networking", nonchè coautore di "Tecnologie digitali per la comunicazione pubblica".

Chiudi

Maule
Chiara Maule Assessora alla Partecipazione, innovazione, semplificazione e formazione, amministrazione digitale, acquisizione e organizzazione delle risorse informatiche, Smart City - Comune di Trento Biografia

Trentina, 44 anni, insegnante scuola dell’infanzia, ho cominciato a occuparmi di politica nella Circoscrizione dove vivo.

Da maggio 2015 sono assessore al Comune di Trento con delega all’innovazione e partecipazione.

Ho organizzato Trento Smart City Week 2016, l’evento che ha permesso ai cittadini di conoscere l’innovazione presente in città e ha innescato il percorso di evoluzione che ha portato come primi risultati la disponibilità di piattaforme partecipative, l’integrazione con SPID e l’adozione di Change.org come strumento di epetition comunale.

Il mio desiderio è quello di riuscire a “collegare i fili” dei processi e delle azioni materiali ed immateriali presenti in città.

Chiudi

Patini
Franco Patini Confindustria Digitale Biografia

Membro del Gruppo “Competenze Trasversali” nell’Osservatorio Università – Imprese della Fondazione CRUI. Membro dello Steering Commettee di Confindustria Digitale, Federazione delle imprese ICT aderenti a Confindustria, sul tema della Cultura e Competenze Digitali, con delega sullo Standard Europeo delle competenze ICT e-CF. Delegato di Assinform - associazione che in Confindustria Digitale raccoglie le imprese di IT - per il “capitale umano e la formazione”. Membro del Consiglio Direttivo di AICA, Associazione (professionale) Italiana per l’Informatica ed il Calcolo Automatico; Presidente della Sezione AICA del Lazio. Membro del Comitato Scientifico del Ministero dell’Istruzione per gli standard di competenze dei nuovi Istituti Tecnici Superiori. Membro del Comitato Tecnico Scientifico dell’ITS “Kennedy” di Pordenone. Coordinatore nel 2014 del gruppo “e-leadership” Agenzia per l’Italia Digitale.

Chiudi

Vannini
Walter Vannini IWA Italia Biografia

Sono un informatico, perché la mia passione è usare il digitale per risolvere i problemi delle persone. E sono un counselor, perché i problemi delle persone sono prima umani e organizzativi, e solo dopo tecnologici. Lavoro con i dati per garantire a PMI e grandi aziende decisioni e processi più efficaci, rapidi e adattabili. Un'analisi intelligente, automatizzata e in tempo reale dei dati di vendita, di mercato e dei social per poter competere alla rapidità richiesta dal mercato. Per gli amanti delle keyword dirò data science, data governance, big data, botification, machine learning, Artificial Intelligence.

Chiudi

Vannuccini
Gianluca Vannuccini Dirigente Direzione Sistemi Informativi Area Risorse - Comune di Firenze Biografia

Ingegnere elettronico, dal 1999 al 2003 si occupa di ricerca e formazione, per Università ed Aziende di TLC nazionali, su reti IP di comunicazioni wireless ed ottiche. Nel 2002 lavora agli IBM Zurich Research Laboratories, all'allora draft-standard IEEE 802.11e. Nel 2003, dopo aver concluso il dottorato di ricerca in Telematica e Società dell'Informazione, si avvicina sempre più all'eGovernment, fino ad approdare al Comune di Firenze, dove è attualmente dirigente del Servizio Sistemi Informativi. E' autore di oltre venti pubblicazioni scientifiche e di settore, su riviste e conferenze internazionali e nazionali.

 

Chiudi

Torna alla home